I miei manga preferiti!

Cari amici,

Con il freddo cosa c’è di meglio di una tazza di the caldo, una coperta e una bella serie tv?

Sostituite la serie con un bel manga!


Ma come scegliere il manga perfetto?

La risposta non esiste, tutto dipende da voi!

Eppure non posso esimermi dal raccomandarvi alcuni dei miei preferiti di sempre!


SPOILER: sono quasi tutti traumatici!


Ikimashyo!


1. Berserk: Un manga, forse uno stile di vita; quando mi dicono che gli scrittori russi sono deprimenti rido sotto i baffi pensando a Miura. Non è un’opera per tutti, alcune scene sono le più graphic che abbia mai visto (n.b la mia tesi di laurea fu sul cinema dell’orrore) eppure ha il fascino di un temporale violento. Lo spadaccino nero e la sua sventurata storia vi accompagneranno nella discesa verso l’inferno. (fantasy, crudo, horror)


2. D gray man: Allora, da questa lista evincerete che sono una maledetta masochista (spoiler : tre titoli sono in corso/attesa da milioni di anni); Questo manga, seppur molto più docilmente di Berserk, parla di temi forti(filosofia, morte amore) con una delle grafiche più raffinate di sempre. Gli esorcisti protagonisti di questa serie vivono in un mondo dove esseri umani e Akuma (n.d Demone in giapponese) condividono un destino di tragedia ma Allen(adorabile!) cercherà di stabilire un equilibrio. (fantasy, filosofico, horror)


3. Nana: Ebbene sì, praticamente l’unico shoujo manga che ami e idolatri anche in età adulta (con le ovvie eccezioni di Paradise Kiss-stessa autrice-, Kodomo no Omocha e Sailor Moon). La storia è abbastanza lineare, due ragazze con lo stesso nome si incontrano in un treno notturno diretto a Tokyo, ma i personaggi, l’accuratezza grafica e il glamour della Yazawa vi faranno innamorare. (sentimentale, drammatico)


4. Made in abyss: Un manga di cui vi ho già parlato, recente e bellissimo. Una città cresciuta a precipizio su un abisso senza ritorno cosa può significare? Esatto, traumi! La grafica “kawaii” non è il mio grande amore ma qui è perfetta (vista anche la tenerissima età dei protagonisti). (avventura, comedy, drammatico)


5. Angel Sanctuary: Amo Kaori Yuki (autrice) ma ammetto candidamente che rileggendolo, non è invecchiato benissimo ma ha ancora il profumo del primo amore: struggente e dolce(è stato il mio primo manga -insieme a Gundam Wing- e mi ha accompagnata in anni molto duri). Due fratelli incestuosi (Lannister ante tempo) affrontano angeli, demoni e persino Dio per stare insieme. La grafica tocca punte altissime e ci sono bellissimi richiami a religione e filosofia. (sentimentale, drammatico, fantasy)


6. Death Note: Scontato! Ma la genialità di quest’opera è totale. L’epico duello, squisitamente celebrale, di Light e L è incredibile; la veste grafica ineccepibile (con delle tavole da incorniciare), i personaggi ben caratterizzati (team Misa dopo tutti questi anni). Se non l’avete mai letto recuperate, ORA! (psicologico, giallo)


Prossime letture programmate: Video girl Ai, City Hunter!

Può essere che la mia classifica venga aggiornata presto!


Se avete titoli da consigliarmi fatemi sapere nei commenti qui sotto o su Instagram!


Buona serata!



152 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti